Carnevale: maschera di Pierrot

Carnevale è quasi alle porte. Il Carnevale è la festività per eccellenza per dare sfogo alla creatività, con trucchi e vestiti eccentrici. Ma in questo caso voglio parlarvi di una maschera e un costume carnevalesco molto tradizionale e al quale mi sento molto vicina e attratta: la maschera di Pierrot. Quindi prima di spiegarvi come realizzare un trucco da Pierrot, voglio raccontarvi cosa si cela dietro questo personaggio.


Pierrot non è il suo nome originale. Questo personaggio è nato in Italia alla fine del ‘500 nella compagnia teatrale dei gelosi e si chiamava Pedrolino. Era un personaggio furbo, doppiogiochista, astuto e malandrino. In seguito nel 1700, alla corte di Francia, questo personaggio ha cambiato i suoi connotati, per appagare le esigenze dei francesi. Ha cambiato il suo nome in Pierrot e si è trasformato in un personaggio romantico e sognatore.
Quello a cui io mi sento vicina è la storia di questo personaggio. Pierrot era innamorato di Colombina, che però amava Arlecchino, ma allo stesso tempo era innamorato della luna, un altro amore impossibile. Per questi motivi viene raffigurato con un volto malinconico e triste.
Il trucco di Pierrot è abbastanza facile da realizzare e gli step da seguire sono pochi. Possono essere utilizzati sia i normali prodotti da make-up sia i colori da body-painting. Innanzitutto il volto di Pierrot è completamente bianco, quindi per ottenere questo effetto si può utilizzare un fondotinta molto chiaro e applicare sopra una cipria altrettanto chiara; il volto va coperto da sotto l’attaccatura dei capelli fino al mento, da un orecchio all’altro e vanno coperte anche le sopracciglia (magari prima appiattitele con un po’ di colla stick). In seguito con una matita nera o con un colore nero si vanno a contornare gli occhi, sia nella zona sotto gli occhi sia nella palpebra, e poi va applicato il mascara alle ciglia. Sempre con la matita nera, o con un eyeliner o con il colore nero da body-painting, andiamo a disegnare le sopracciglia, qualche centimetro sopra le nostre naturali sopracciglia, ma molto più inclinate verso il basso per dare quel tocco di malinconia che caratterizza il personaggio. Sempre con lo stesso prodotto, andiamo a realizzare una piccola lacrima sulla guancia. Per concludere il viso, con un rossetto rosso o con il colore rosso da body-painting, andiamo a delineare le labbra, ma riducendo la loro dimensione naturale; infine andiamo ad arrossare lo gote, o in modo leggero o disegnando proprio due cerchi rossi definiti.
Concluso il trucco, non ci resta che vestirci. È sufficiente: una tuta bianca, o un pantalone bianco e una maglietta bianca con dei bottoncini neri, o si possono disegnare; se si possiede un colletto bianco molto vaporoso indossare anche quello; delle scarpe nere e infine un cappello nero o una cuffietta da capelli nera.
Ovviamente questi sono passaggi per mascherarsi da Pierrot originale, ma ognuno può dare sfogo alla sua creatività e personalizzare il trucco come più si vuole.


 

scritto da Giulia De Caro