incubo capelli bianchi

La corsa verso il capello perfetto: forte, lucido e nutrito, si fa sempre più’ spietata, e nessuna di noi vuole rinunciare ad avere una chioma all’ultima moda da far invidia a tutte.

Aver cura dei propri capelli è importante nel gioco della seduzione, e più’ in generale della bellezza a tutto tondo. Ma spesso i trattamenti per capelli, come le tinture, possono determinare uno shock notevole per la salute del capello stesso, che è anni luce lontano dal concetto di “prendersene cura”. Ma quindi come evitare gli effetti avversi ovvero il capello sfibrato e danneggiato, senza rinunciare alle colorazioni? E se tingere i capelli più che un vezzo fosse una necessità?



Mascherare i capelli bianchi a volte non riguarda solo persone di una certa età’ e quindi alla voglia di apparire più giovani. Ci sono moltissime donne giovanissime, meno che trentenni, che spesso si trovano ad affrontare i noiosi problemi legati alla ricrescita e quindi alle frequenti colorazioni.

La canizie precoce è un fenomeno che riguarda molte donne e uomini tra i 20 e 30 anni, e i tricologi non hanno ancora una spiegazione precisa sul perché avvenga questo fenomeno. Si tratta in grandissima misura di fattori genetici, che insieme a fattori ambientali (smog, fumo, stress ecc) determinano una riduzione o una  perdita del pigmento del capello (cioè della melanina), senza possibilità di ripristinarlo (non è un fenomeno passeggero, anche se avviene in giovane età). Invertire la tendenza della perdita di colore non si può e quindi bisogna trovare dei rimedi, che inevitabilmente coinvolgono le tinture per capelli.

Colorare i capelli bianchi non è semplicissimo, cioè non tutti i prodotti di colorazione che ci sono in commercio garantiscono una copertura totale. Infatti, bisogna considerare che il bianco si colora meglio con le tinture permanenti, che agiscono nella struttura del capello..ed è qui che nascono le perplessità riguardo a quante tinte occorre fare per aver sempre il bianco coperto senza rovinare i capelli.
Naturalmente le nostre esigenze cambiano in base a quanta ricrescita abbiamo e spesso ci troviamo a combattere con i segni della ricrescita ogni 15 giorni, che sarà ancora più evidente se la base del capello è scura!
Per non costringere i nostri capelli ogni volta allo stress di una tintura, e per assorbire tramite il cuoio capelluto meno sostanze chimiche possibili, possiamo sperimentare dei rimedi che sono i cosiddetti “ritocchini”.

In commercio si trovano dei kit per tintura delle dimensioni ridotte, che ci permettono quindi di applicare il prodotto solo nelle zone di ricrescita del bianco.
Altri prodotti smart e velocissimi da usare sono delle formulazioni coloranti in mascara, che permettono con lo scovolino di colorare qualche filo bianco, o addirittura delle “lacche” che un rapido colpo di spray ci permettono di essere sempre perfette.

Tingere i capelli ed affrontare la ricrescita può essere facile se si conoscono i mezzi a disposizione, ma la bellezza del capello bianco può avere un fascino molto particolare, come la moda ci sta insegnando.



Scritto da AleDale