makeup per il primo appuntamento

Ripensando alla mia love story mi batte ancora il cuore a mille al ricordo della sera in cui mi ha invitato per la prima volta a cena. Dopo mesi di corteggiamento timido a volte impacciato ma che, comunque, mi aveva conquistato, era arrivato il fatidico “mi piacerebbe invitarti a cena domani sera”.


Panico totale. Nonostante i film che mille volte erano andati in scena nella mia testa ancora non avevo le risposte alle due domande fatali che ogni donna si pone in questa circostanza.
Che mi metto? E  subito dopo: Come mi trucco?
Dopo un pomeriggio a provare e riprovare abiti e abbinamenti finalmente partorisco la fatale decisione e indosso un abito elegante ma che mi fa sentire a mio agio.. e subito dopo sono davanti allo specchio per l’altrettanta difficile scelta del make-up.
Volevo essere seducente, irresistibile, affascinante tipo femme fatale, tanto per intenderci, ma una parte di me rifiutava di apparire quella che non sono. Sedurre si..ma in maniera silenziosa..ma avrebbe capito le mie mosse?!
Poi una vocina dentro mi diceva: “ ma se ti ha invitato a cena significa che l’hai già conquistato e quindi appari per quella che sei. Sei giovane, sei carina e sei naturale. E allora vaiii sfrutta queste armi al meglio!”
E quindi ho deciso per un make-up sobrio ma curato. Anzi curatissimo! Avrei valorizzato i miei punti forza (occhi e labbra) e avrei nascosto i difetti (qualche brufoletto e un accenno di occhiaie dovuto alla notte insonne al pensiero di questo incontro).
E allora vai!  Comincio dalla base.. correttore per brufoli (sul verde per coprire il rossore) e occhiaie (una tonalita’ piu’ chiara del mio incarnato), fondotinta idratante ben steso e appena più scuro della tonalità del mio incarnato, a cui dono freschezza con un blush effetto bonne mine. Attenzione col blush altrimenti si ha un effetto Heidi che non è proprio il massimo al primo appuntamento.
Passo successivo: valorizzare lo sguardo. Scelgo un ombretto ambrato con due tonalità, per creare l’ombreggiatura sulla palpebra e dare profondita’ allo sguardo, eyeliner marrone scuro scuro sulla rima palpebrale superiore e mascara volumizzante ben applicato evitando accuratamente gli inestetici grumi. Ecco i miei grandi occhi marroni  diventano magnetici ma non appesantiti! Bene.
Terzo passo: Rossetto. Metterlo è un arte ! Le labbra devono essere ben idratate per cui faccio una passata con burro cacao, poi la matita e infine il rossetto. Attenzione  un colore troppo aggressivo intimidisce e tenute poco resistenti risulterebbero antipatiche qualora ci fosse un bacio! Decido per un rossetto rosa pesca no transfer (non voglio macchie sui denti, sono orribili e non voglio sporcare bicchieri e tovaglioli) rifinendo con un gloss trasparente.
Guardo il risultato e sono abbastanza soddisfatta!
Mi vesto, due gocce di profumo, un ultima occhiata allo specchio e come la matrigna di Biancaneve mi frulla in mente l’antica domanda...

 


Scritto da AleDale