borse, che odio!!

Uno degli accessori a cui sicuramente noi donne non sappiamo rinunciare sono le borse. Non ne abbiamo mai abbastanza. Eppure ci sono delle borse che odiamo con tutte le nostre forze: quelle che compaiono sotto gli occhi. 


Col passare degli anni la pelle sotto le palpebre tende ad afflosciarsi a causa di un processo di perdita di elasticità e rilassamento a cui si aggiunge, con il tempo, anche l’indebolirsi dei muscoli orbicolari che la sostiene. Inoltre varie cause fisiologiche (cattivo posizione del capo sul cuscino, poco riposo notturno, cibi salati e ritenzione idrica) o patologiche (malattie renali , epatiche o cardiache che determinano accumulo di liquidi) fanno sì che questo tessuto sottocutaneo si rigonfi, dando origine a queste odiose borse che con gli anni diventato più o meno evidenti. Se ci aggiungiamo il fatto che il colorito della cute cambia diventando più scuro (occhiaie) ci rendiamo conto di quanto la loro presenza appesantisca lo sguardo e riduca la giovinezza di un volto.
Escludendo le cause di ritenzione idrica per cui bisogna rivolgersi al medico , normalmente si  tratta solo di un antipatico inestetismo a cui si può porre rimedio nei modi più disparati.
Ovviamente bisogna  riposare bene e avere un sonno ristoratore, magari dormire con un cuscino che ci mantiene la testa un po’ sollevata , limitare l’assunzione di cibi salati e avere cura di idratare accuratamente la pelle. Come prevenzione consiglierei anche di dedicare qualche minuto al giorno a fare  qualche esercizio di ginnastica facciale per mantenere tonici i muscoli intorno all’occhio.
Se questo non è sufficiente  al risveglio possiamo fare degli impacchi freddi con acqua o camomilla o, magari ,utilizzare una fettina di cetriolo o patata rigorosamente freddi da tenere qualche minuto sugli occhi per sfruttare l’effetto tonificante e sbiancante .
Se, nonostante tutto, il risultato non ci soddisfa si passa ad un sapiente make up. Prima cosa una buona idratazione, fondamentale, poi, è l’applicazione di un correttore chiaro, magari color pesca, per contrastare il bluastro delle occhiaie, seguito da una BB cream dalla texture leggera per far respirare la pelle e per concludere un eye liner un po’ più marcato e un mascara ben applicato per conferire profondità e intensità allo sguardo. Un ultimo consiglio: evitate il fondotinta chiaro per coprire le borse. Otterreste l’effetto contrario. Usate, magari, prima una crema anti-occhiaie da stendere con un pennello morbido per schiarire le zone d’ombra sotto gli occhi ed attenuarne la stanchezza.
Nei casi più disperati le borse e le palpebre cadenti si possono eliminare ricorrendo alla chirurgia estetica  con gli  interventi di blefaroplastica capaci di trasformare il panda che è in noi alle sette di mattina in una splendida queen alle sette di sera.
Scritto da AleDale